Portrait_Shot Photos & Videos on Instagram

Report inappropriate content

agnessamour

0

jibjoyce.j

0

chbtmarion

3

alona_karni_gelman

" בבדיקה אנרגטית, היות יש לי את הכלי איתו אני בודקת הכל, יצא שהכי נכון לי להצטלם אצל אלונה, והבדיקה שוב הוכיחה את עצמה כאמינה ואף יתרה מכך.." _סמדר שחר-מטפלת בשילוב כלים אנרגטיים להעצמה וריפוי ▪️ . . . צילום ועריכה: @alona_karni_gelman איפור: @sarit.alishay ▪️ . . . #gunsnroses_ii161018 #portrait_shot #portraitvision_ #portrait_shots #portrait_mood #photowall_bw #photographystudio #photostory #igourisrael #insta_global #insta_israel #ig_israel #igersisrael #instagram_israel #israeli_frame #all_israel #israel #tmunot_israel #bestofisrael #autentico #portraitphotographers #portraitphotograph #portraitphotoawards #צילומים #צילום #פורטרט #portrait_page

1

moyung_photo

0

nico7523

0

juannice_15

Mmmm

2

luciadelpasqua

#cimbalicoffeestories Il primo approccio con il-ragazzo-che-somiglia-a-qualche-attore-ma-non-mi-viene-in-mente-quale è stato entusiasmante. “Cosa vuoi chiedermi?, ha la bocca all’insù che pare lo Stregatto. D­­­avvero, ride proprio come… come chi? Mi verrà. Gli spiego che sto facendo interviste sul caffè per @cimbali_official e lui con la smania di un bambino nel palesare quello che ha appena combinato fa: “Amazing! Sto girando un documentario sul caffè!”. È amazing sul serio. Emory – anche il suo nome mi ricorda qualcuno, Memole – ha trent’anni e viene da un paesino nella Sweet Home Alabama. “In realtà ho cominciato a bere il caffè tre anni fa”, comincia. Prima prendeva solo tè, perché era convinto che il caffè fosse troppo amaro e che quindi, per pregiudizio, non gli sarebbe piaciuto; poi sua cognata gli fece assaggiare delle miscele. “Da lì ho cominciato a capire che è più un’esperienza che una bevanda”. Vive in una cittadina con soli quattro coffee shop, quindi va al bar un po’ per il caffè, ma anche per fare quattro chiacchiere. “Il caffè connette le persone - mi dice con il suo taccuino aperto e qualche appunto – ed io amo studiarle mentre lo bevono”. Lui ne prende due o tre al giorno, senza zucchero, e sempre al bar, dove alterna il Chemex alla macchina per il caffè. Il suo sogno è riuscire a realizzare il documentario in più nazioni europee, e portare la cultura dell’espresso italiano nel suo paese. “Ma tu cosa fai?”, gli chiedo. “Io sarei un ingegnere meccanico, ma mi occupo di marketing, poi faccio foto per i social di un coffee shop a Huntsville; da quando ho scoperto la mia vera passione, il caffè, sto facendo di tutto per dedicarmi solo a quella”. Emory/Memole ha quell’entusiasmo e gestualità degli omini delle televendite, per lui è tutto pazzesco. Incontrare me e @mauroserra_portraits è stato incredibile, ha detto; incontrare lui è stato come prendere un cucchiaio di sciroppo del buon umore. “Tienimi aggiornata sul tuo progetto”, gli dico con un ditino puntato, alla milanese imbruttita. “Certo, amazing!”. Vado in Alabama, gli prelevo qualche liquido che ancora non so, e ci faccio delle boccettine anti depressione, giuro che lo faccio. Ad

1

pepe_latas

0

smdvision

1

90lenslight

0

chriskylepeters

0

sallys_law__


Fatal error: Call to a member function getText() on null in /srv/www/gramview.com/public_html/tag.php on line 152